Leishmaniosi: le forme principali!

Risultati immagini per leishmaniosi cane

Risultano più colpiti da leishmaniosi gli esemplari di cani adulti (età più frequente 3-7 anni, ma con limiti da 1 a 11 anni), senza distinzione di sesso, lunghezza del pelo, ma che vivono in ambiente extradomestico (il 72,4 per cento dei pet colpiti vive in prevalenza all’aperto).

Questa patologia si può manifestare anche nell’uomo in quattro forme principali: scopriamo insieme come riconoscerle e trattarle.

  • Leishmaniosi cutanea locale che causa ulcere cutanee, di solito si formano sulle zone esposte quali viso, braccia e gambe. Queste di solito guariscono nel giro di pochi mesi, lasciando cicatrici. Quando le ulcere guariscono, invariabilmente lasciano delle cicatrici permanenti. È la forma più comune.
  • Leishmaniosi cutanea diffusa che causa lesioni cutanee croniche diffuse (a volte fino a 200) simili a quelle della lebbra lepromatosa, che possono causare gravi disabilità. È molto difficile da trattare.
  • Leishmaniosi mucosale che causa lesioni che possono portare alla distruzione parziale o totale delle mucose del naso, bocca e gola e dei tessuti circostanti.
  • Leishmaniosi viscerale, nota anche come kala azar, è caratterizzata da periodi irregolari di febbre, perdita di peso notevole, ingrossamento della milza e del fegato e anemia, anche grave. Se non trattata, la malattia può avere un tasso di mortalità entro due anni.

Fonte: Vero Salute, marzo 2016

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *