A me gli occhi, please…

Se prima era sensazione, ora è certezza.

  • All’Università di Vienna hanno mostrato a un certo numero di cani dei volti di persone felici o arrabbiate, fotografando la parte superiore e inferiore del viso e ricavandone, quindi, delle immagini con la faccia a metà.

Dopo l’addestramento, agli stessi cani, sono state mostrate foto di visi mai visti, interi o a metà, oppure, l’altra metà dei volti usati per il training.

A questo punto è stata testata con successo la loro capacità di carpire, anche su quei nuovi volti mai visti, il segno di arrabbiatura o felicità.

Per dimostrare che i cani capiscono la differenza tra un’espressione irosa e una serena, i ricercatori hanno associato un premio a entrambi i gruppi di volti.

Ebbene, i cani hanno sempre rifiutato il premio associato ai volti arrabbiati.

Se dunque, una persona è in collera, Fido le sta alla larga anche se tiene un biscotto in mano.

Fonte: Confidenze, 24 marzo 2015

La redazione di Paradiso a 4 Zampe consiglia il libro: Quello che gli animali non dicono. Straordinarie storie vere di animali e dei loro proprietari scritte da un veterinario – di Osca Grazioli

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

 

Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *