Storia dello Spaniel e del Cocker Americano!

I primi Spaniel arrivarono sulle coste americane con i Padri Pellegrini giunti dall’Inghilterra nel 1620, e sarebbero proprio questi cani i progenitori del Cocker Americano, probabilmente incrociati successivamente con Spaniel giapponesi da cui avrebbero ereditato caratteristiche come la forma della testa e degli occhi, la canna nasale più corta e lo stop molto marcato.

Oggi negli Usa sono molto popolari.

Un primo riconoscimento del Cocker avvenne negli Stati Uniti nel 1883, in anticipo rispetto all’Inghilterra, e nel 1935 nacque il Club del Cocker Spaniel Inglese.

  • Un anno dopo, l’American Kennel Club decise di considerare gli esemplari di tipo inglese una varietà separata e diversa da quelli di tipo americano e questa decisione generò molta confusione finché, nel 1941, le due razze vennero separate e l’American Kennel Club, nel 1945, ne riconobbe la divisione.

Pur essendo uno Spaniel, il più piccolo della “famiglia” per l’esattezza, e nonostante conservi le attitudini per un possibile utilizzo nel lavoro, questo aspetto del Cocker Americano è preso poco in considerazione in Italia, a differenza di altri Paesi.

Negli Stati Uniti, per esempio, il Club che tutela la razza da tempo organizza prove di lavoro (Working test), tanto che a oggi sono oltre un centinaio i soggetti che hanno ottenuto il titolo di Working Dog (WD) o Working Dog Excellent (WDX).

Fonte: Amici di Casa, ottobre 2017

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi),  ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

 

Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *