Animali: si avvistano tra grattacieli e semafori!

Il Wwf ha tracciato una mappa delle specie animali selvatiche che oggi popolano le città italiane…

Molti animali selvaggi si sono trasferiti, diventando cittadini. Tra gli “immigrati” ci sono tanti uccelli, ma non solo; oltre a gufi, aironi e rapaci come falchi e nibbi, ci sono istrici, tassi e faine.

  • I tursiopi (delfini) sono stati avvistati poco al largo della zona del porto di Palermo e persino lungo il fiume Arno a Pisa, raggiunto evidentemente risalendo il corso d’acqua dal mare.
  • Il falco pellegrino, invece, è stato scoperto tra i grattacieli e i campanili di città storiche come Roma e Bologna, mentre a Milano sono state contate varie coppie di gheppio (piccolo falco).

Un cambiamento in atto, a cui il Wwf dedica una mappa e una giornata di iniziative con i musei scientifici nazionali: Urban nature, 15 ottobre. www.wwf.it/urbannature

 

Fonte: un articolo di Letizia Sofia Comolo, tratto da Viversani e Belli, 13/10/17




Be Sociable, Share!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *