Gatti e “umani”: le malattie… comuni!

Esistono malattie che noi e i gatti condividiamo.

Tra queste le dermatomicosi (o “tigna”), infezioni della pelle causate da funghi patogeni.

Alcuni mici non presentano sintomi, ma nella maggior parte dei casi l’affezione si manifesta con aree senza pelo di forma tondeggiante, non pruriginose, che tendono ad allargarsi e a diffondersi ad altre zone del corpo.

La trasmissione avviene per contatto diretto o in seguito alla diffusione ambientale delle spore fungine. Altrettanto facilmente, però, può capitare che siamo noi a trasmettere la dermatomicosi al gatto, specie se frequentiamo abitualmente luoghi quali piscine o palestre! Per prevenire le infezioni fungine è bene impedire al micio di accedere all’esterno e contattare il veterinario se notiamo aree senza pelo o lesioni cutanee sospette.

  • Molti parassiti del gatto possono occasionalmente colpire anche l’uomo: è il caso di pulci, zecche e acari. Tra i parassiti intestinali, invece, menzioniamo la Giardia, che può colonizzare il tratto enterico felino e umano causando diarrea.

Non dimentichiamo le forme allergiche: la saliva, la forfora e il pelo possono provocare reazioni di ipersensibilità. In questi casi, per minimizzare gli effetti, è utile bagnare quotidianamente il pelo del micio con acqua distillata, spazzolarlo frequentemente e utilizzare preparati ad azione anti-allergica.

 

Fonte: Amici di Casa, novembre 2017

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi),  ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata. 

 

Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *