I gatti e i malanni di stagione…

Le cosiddette “malattie da raffreddamento”, determinate dal classico colpo di freddo e dagli sbalzi di temperatura, esistono anche nella specie felina e, nella maggior parte dei casi, sono responsabili di raffreddori aspecifici che interessano prevalentemente il naso.

Il gatto colpito starnutisce con una certa frequenza ma tende, di solito, a espellere dalle narici solo un po’ di muco trasparente e in piccole quantità.

In questi casi, generalmente non è necessario intervenire: la guarigione è spontanea e avviene nel giro di qualche giorno; per favorire un rapido miglioramento, però, conviene evitare che il nostro amico sia esposto a correnti, spifferi e colpi d’aria in generale.

  • Da ricordare come sia anche preferibile spostare la sua cassettina igienica da balconi e terrazzi, almeno nella stagione fredda.

 

Fonte: Amici di Casa, dicembre 2017

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi),  ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata. 

Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *