Cani eroi: occorre avere “naso”!

Ricerche approfondite hanno stabilito che alcune razze di cani possiedono eccezionali capacità olfattive specificatamente in grado di seguire gli effluvi emanati da un essere umano.

Questi ultimi sono molteplici e abbondanti, indipendentemente dall’igiene personale dell’individuo in questione.

Al riguardo è bene sapere che la superficie epidermica di ciascuno di noi rilascia fra le 40.000 e le 45.000 cellule al minuto, un fenomeno dovuto in massima parte all’assunzione ed esalazione d’aria, alla traspirazione cutanea, al naturale ricambio della pelle.

Ecco perché i cosiddetti “cani molecolari” riescono ad annusare e rintracciare la presenza di qualcuno anche a centinaia di metri di distanza.

In ciò sono anche aiutati dall’abbigliamento che la persona è solita indossare: un guanto, un pantalone, una scarpa, tanto per fare un esempio, sono infatti “impregnati’ di testimonianze tangibili facilmente rilevabili per un naso tanto sensibile e selettivo.

 

Fonte: tratto da un bel servizio di Giacomo Villanuova su “L’Arca di Noè”, dicembre 2017




Be Sociable, Share!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *