Le tartarughine vanno in letargo? Risponde il veterinario dottor Piero Bianchi!

Egregio dottore, lo scorso mese di agosto ho acquistato due tartarughine acquatiche che, con l’arrivo dei primi freddi, hanno iniziato una sorta di sciopero della fame. Hanno infatti smesso di alimentarsi e dormono costantemente. Crede che si tratti di un fenomeno stagionale o sono forse malate? Vorrei poi approfittare per chiederle se è corretto sostituire a giorni alterni l’acqua della vasca in cui vivono.

  • Gentile Silvia, se le bestiole vivono all’aperto o sono soggette a condizioni climatiche simili a quelle ambientali, il comportamento descritto potrebbe dipendere da quel fenomeno, tipico di molte specie animali, noto con il nome di letargo. In tal caso dovrebbero poi riprendere la loro normale attività con l’arrivo della primavera.

Mi sembra d’altra parte strano che si siano ammalate entrambe contemporaneamente. Nel caso dovessero esserci dei dubbi in proposito, le consiglio una visita presso un medico veterinario esperto nella cura degli animali esotici o non convenzionali che dir si voglia.

Per quel che concerne, invece, il cambio dell’acqua, è preferibile effettuarlo ogni 2-3 giorni, provvedendo, però, a una sostituzione parziale (circa 1/3 del contenuto), dopo aver fatto preventivamente riposare per una notte l’acqua prelevata dal rubinetto.

 

Fonte: una risposta del dottor Piero Bianchi, veterinario, su Intimità, del 31/01/18




Be Sociable, Share!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *