Un incontro da paura…

Ero ancora un bambino e, complice una brutta pertosse, i miei decisero di portarmi in Trentino dove, tre giorni dopo l’arrivo, la tosse scomparve miracolosamente.

Una mattina assolata e fresca, assieme ad alcuni conoscenti cremonesi, decidemmo di andare in cerca di funghi nei prati vicino al paese. Venne presto mezzogiorno e le mamme improvvisarono una tavolata per uno spuntino. Io mi ero seduto su una panchina poco distante e tenevo in una mano un fiore e nell’altra un gelato preconfezionato.

D’improvviso mi comparve davanti un “UFO” colorato che, estratta una sorta di proboscide, la immerse nella corolla del fiore. Ero paralizzato. Quando la “proboscide” penetrò nel gelato gettai tutto all’aria e corsi dalla mamma a piangere.

Era una Sfinge del Galio, un’innocua farfalla, bella ma un po’ impressionante. Da quel giorno ho sempre avuto deferenza per i grossi insetti che mi ronzano attorno.

 

Fonte: un racconto del dottor Oscar Grazioli, veterinario e scrittore, tratto da Confidenze, 7/02/18

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

Be Sociable, Share!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *