Buone notizie per i rinoceronti (ma le uccisioni restano alte)!

Sono stati 1.028, secondo i dati del South African Department of Environmental Affairs, i rinoceronti uccisi in Sudafrica nel 2017.

Numeri in diminuzione rispetto al 2016 (1.054 gli esemplari uccisi) e ai due anni precedenti: buone notizie, dunque, ma la strada è ancora lunga.

Oggi, il bracconaggio si concentra nei territori a ridosso del Kruger National Park dove vive la più grande popolazione di rinoceronti del Sudafrica. I bracconieri si coordinano con le organizzazione criminali internazionali che hanno fatto del commercio di fauna
selvatica in via d’estinzione un business miliardario.

  • Margaret Kinnaird, WWF Wild-life Practice Leader, scrive in una nota: “La notizia della riduzione del numero di rinoceronti uccisi in Sudafrica per il terzo anno consecutivo è davvero incoraggiante, ma il numero è ancora molto, troppo alto.

Dobbiamo intensificare gli sforzi per fermare la corruzione che facilita questo commercio e orientare il comportamento dei consumatori, specialmente in Asia, in modo da fermare la domanda di prodotti ricavati dalla caccia illegale di specie selvatiche”.

Fonte: Amici di Casa, marzo 2018

 

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *