Combattere le pulci e le zecche: l’ultimo ritrovato!

I morsi di pulci e zecche possono risultare non solo molto fastidiosi, ma trasmettere anche microrganismi patogeni di vario genere. Ogni animale pertanto, al momento dell’arrivo della primavera, dovrebbe essere sottoposto, anche sulla scorta di quanto consigliato dal medico veterinario, a un adeguato trattamento di profilassi, che tenga anche conto delle variabili individuali.

L’ultimo ritrovato in tal senso è la molecola lotilaner che, facente parte del gruppo dei moderni anti-parassitari orali, si presenta sotto forma di una piccola compressa aromatizzata (come tale molto ben gradita ai nostri beniamini con la coda) da somministrare una volta al mese.

Questo nuovo farmaco ha un’elevata efficacia contro pulci e zecche (che vengono uccise già nel giro di poche ore), è privo di reazioni avverse e non interagisce con altri medicinali. Per avere ulteriori informazioni e per la prescrizione, occorre fare riferimento al proprio medico veterinario di fiducia.

Fonte: estratto dal bell’articolo del dott. Piero M. Bianchi, veterinario, su “L’Arca di Noè”, maggio 2018

Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *