Gatto: un cervello meraviglioso!

L’anatomia del cervello del gatto è come quella della maggior parte dei mammiferi. Consiste di una serie di rigonfiamenti intorno a un tubo cavo che scende dalla testa, attraverso la colonna vertebrale, fino alla coda.

Il tubo è pieno di fluido e l’intero organo è circondato da altro fluido, poi da una robusta membrana e dal cranio. La parte anteriore del cervello (il cerebro) riguarda il comportamento cosciente, i sensi e il movimento corporeo.

Qui è immagazzinata la memoria a lungo termine.

Il rigonfiamento successivo, più piccolo del cerebro, è il cervelletto. Questa parte del cervello nel gatto è eccezionalmente ampia e ben sviluppata e determina l’equilibrio.

Il nucleo fondamentale del cervello è chiamato tronco cerebrale ed è qui che sono situati la parte responsabile della consapevolezza, oltre che i centri del sonno e della veglia. Sono inoltre situati in quella posizione l’ipotalamo e i sistemi limbici, responsabili di sensazioni quali paura, aggressività, piacere o di attività quali quella sessuale e quella materna.

 

Fonte: Amici di Casa, giugno 2018

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *