Vai in vacanza? Se non porti con te il tuo amico a 4 zampe l’alternativa (per lui) è la pensione!

Se non si può portare con sé in vacanza il cane o il gatto, lo si può lasciare in pensione. Innanzitutto, bisogna andare a visitarla di persona.

L’inserimento deve essere graduale: prima di partire, l’animale va portato alla pensione per qualche ora, facendolo rimanere a poco a poco sempre di più.

Se Fido o Micio è ben disposto a recarvisi, non ci sono problemi per lasciaro lì durante le ferie. Qualora non sia così, va individuata un’altra struttura, rivolgendosi eventualmente a un veterinario esperto in comportamento animale per capire cosa non vada.

 

Un articolo di Donatella Margherita tratto da Sono in Salute, agosto 2018 – con la consulenza della dottoressa Sabrina Giussani, medico veterinario esperto in comportamento animale a Milano e Gallarate (VA)

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *