Amici a 4 zampe: fa caldo? Proteggili!

Acqua sempre a disposizione, zone d’ombra dove ripararsi, una spazzolata: così cani e gatti affrontano bene l’afa

Sole cocente e afa non mettono a dura prova solo te, ma anche il tuo cane e il tuo gatto. Per aiutarli e proteggerli segui i consigli della dottoressa Valentina Chiapatti (amicaveterinaria.com).

LE REGOLE DELLA BELLA ESTATE

Aiutali in casa e in giardino Se non hai l’aria condizionata in casa, puoi usare dei tappetini rinfrescanti: in commercio ne trovi sia per cani sia per gatti. In giardino invece devono esserci una zona d’ombra abbastanza ampia e una vasca con dell’acqua (da cambiare spesso), dove il cane possa immergersi.

Non tosarli Il pelo isola e protegge dal freddo ma anche dal caldo. Ad alleggerire il mantello ci pensa la natura: in primavera con la muta cani e gatti perdono il pelo e il sottopelo che non servono più. Tosare il tuo amico quindi significa renderlo più vulnerabile al caldo e ai raggi solari col rischio di ustioni, e più esposto a punture di insetti e lesioni.

Cura il mantello Al rientro dalle passeggiate in campagna pettina il cane e controlla che fra il pelo non ci siano zecche né forasacchi, spighette simili a una quelle del grano che si trovano nei prati e che penetrano nella cute muovendosi poi nel corpo. Dopo un tuffo in mare è invece obbligatoria una doccia per eliminare sabbia e salsedine.

Usa la crema solare Mettila nelle zone dove il pelo è chiaro e/o rado. I punti più delicati sono naso e orecchie. Nei mici una scottatura in queste parti favorisce la comparsa di carcinomi, quindi proteggi il tuo gatto con un solare. Rivolgiti subito al veterinario se noti crosticine su naso e orecchie, primo sintomo del carcinoma squamocellulare nei mici.

Occhio alle ciotole Controlla che il tuo pet abbia sempre a disposizione acqua fresca; non lasciare a lungo il cibo nella ciotola, soprattutto se è umido.

A spasso e al mare Non farli uscire nelle ore più calde e fai comunque delle soste all’ombra, portando con te dell’acqua. E in spiaggia, l’ombrellone per loro è sempre obbligatorio.

 

Fonte: un articolo di Laura Zoccoli, tratto da Starbene, 7/08/18

Leggi anche: Quando avviene la muta del pelo in cani e gatti e che cosa è opportuno fare per aiutarli?

 

 

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

Be Sociable, Share!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *