Vorrei qualche consiglio su come comportarmi con il mio cane dopo il rientro dalle vacanze (risponde la dottoressa Michela Pettorali)…

Il rientro dalle vacanze è un momento difficile per noi e lo è anche per i nostri amici a quattro zampe, soprattutto per quelli che sono stati lasciati molto tempo in pensione. Potrebbero avere difficoltà di riadattamento per lo stress emotivo causato dalla lontananza da noi e dall’essersi sentiti abbandonati, anche se in buone mani.

Quindi potrebbero manifestare comportamenti di rifiuto come inappetenza o opposizione a uscire, ma anche quella che spesso viene indicata come ansia da separazione e altri sintomi, come l’irritabilità. Perciò dobbiamo avere tanta pazienza con il nostro cane, non forzarlo, rivolgersi a lui con calma e dolcezza, in modo rassicurante.

Va coccolato, bisogna dargli da mangiare ciò che gradisce e cercare di coinvolgerlo in tanti giochi fino a fargli riconquistare la fiducia.

Al rientro dalle vacanze consiglio anche una visita dal medico veterinario di fiducia per un esame coprologico completo anche per i parassiti polmonari; valuterà anche la presenza di pulci o zecche e controllerà lo stato di salute generale, comprese le variazioni di peso.

È comunque sempre meglio trovare alternative che ci permettano di portare con noi i nostri animali, soprattutto se si tratta di cani, come nel suo caso, che vengono altrimenti spostati in altri ambienti e forzati alla convivenza con altre persone e i loro simili.

  • Per i gatti, invece, il mio consiglio è di trovare sempre una persona che se ne prenda cura nel loro ambiente abituale.

 

Fonte: Nuovo Consumo, settembre 2018 – Una risposta di Michela Pettorali, medico veterinario

 

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *