Alla scoperta del gatto Turco Van…

Questa razza naturale prende il nome dal lago Van, località della Turchia dove si è anticamente sviluppata. Questi gatti hanno un mantello dal colore caratteristico, un bianco gesso puro, senza alcuna sfumatura giallognola. Il disegno distintivo della razza è limitato alla testa e alla coda; alcuni soggetti presentano sul corpo piccole macchie tradizionalmente dette “impronta di Allah”.

Il rosso dorato e il crema sono i due soli colori riconosciuti. Gli occhi possono avere tre colorazioni: ambra, blu e impari, sempre con margini rosa. Il tartufo è rosa in tutte le varietà.

Anche nei Turchi Van la sordità è associata alla colorazione blu degli occhi; nel caso di occhi impari (uno blu e uno ambra), l’handicap colpisce l’orecchio corrispondente all’occhio azzurro.

CREMA

Nonostante il pelo piuttosto lungo, la tolettatura dei Turchi Van crema è semplice per l’assenza del pesante sottopelo lanoso. Una pettinatura giornaliera è comunque raccomandata, particolarmente all’inizio dell’estate quando questi gatti vanno in muta.

CARATTERISTICHE

Le marche crema contrastano con il bianco gesso del mantello. Una fiamma verticale bianca si estende sopra il naso separando, sopra la testa, le aree colorate. Queste sono localizzate sopra gli occhi e non si estendono al di là della base delle orecchie, che sono bianche con interno rosa conchiglia. La coda deve avere una decisa tonalità di crema che si può appena estendere all’attaccatura del dorso.

NOTA Anelli scuri possono essere presenti sulla coda, più appariscenti nei cuccioli.

  • Luogo d’origine Turchia
    Progenitori Gatti senza pedigree
    Anno d’origine 1600
    Varietà a pelo corto Non esiste
    Temperamento Vivace, allegro

 

Fonte: “La Biblioteca della Natura – Gatti“, di David Alderton




Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *