Corpi estranei nel gatto: come intervenire…

 

Può capitare che il micio ingoi un corpo estraneo. Se ci accorgiamo dell’ingestione, possiamo provare, nella mezz’ora successiva e non oltre, a farlo vomitare costringendolo a bere acqua salata o dandogli alcune manciate di sale grosso.

Offrire al gatto pasti morbidi contenenti patate lessate e schiacciate, semolino e omogeneizzati alla carne può rappresentare una buona scelta qualora il corpo estraneo (non troppo voluminoso) sia nello stomaco e non dia disturbi, nel tentativo di inglobarlo e farlo defluire verso il tratto digerente inferiore, nella speranza che venga poi espulso per vie naturali.

  • Per estrarre un corpo estraneo dal palato, dalla gola, dall’esofago e dallo stomaco sono, invece, necessari la sedazione del micio e l’impiego di un endoscopio che, nella maggior parte dei casi consente di evitare l’intervento chirurgico vero e proprio. Quest’ultimo, più invasivo, deve essere preso in considerazione in caso di occlusione o sub-occlusione intestinale.

 

Fonte: Amici di Casa, dicembre 2018

 

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

 

Be Sociable, Share!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *