Micio: è fondamentale anche la sverminazione!

 

Buongiorno, visto che ce lo chiedono con insistenza, vorremmo regalare un gatto ai nostri figli. Non avendone mai avuto uno, però, mi chiedo a quali vaccinazioni dovremmo sottoporlo.
                                                                                     Lavinia

 

Complimenti per la decisione di accogliere tra di voi un gatto: presto sarete inondati di amore e coccole! Prima dei vaccini, un cenno riguarda le corrette tappe da rispettare: all’età di 2-3 mesi è importante trattare il gattino contro i parassiti intestinali, ancora prima di vaccinarlo. Il secondo trattamento di “sverminazione” va eseguito 15 giorni dopo.

Può essere necessaria, a distanza di alcune settimane, una terza sverminazione. Quindi, il gatto deve essere vaccinato per la prima volta a 2-3 mesi, con un richiamo al 21esimo giorno dal primo vaccino. Negli anni successivi, il vaccino va ripetuto solamente una volta all’anno.

Il vaccino trivalente, quello comunemente utilizzato per gattini e gatti adulti, copre per le infezioni da FHV (Herpes Virus Felino — Rinotracheite felina), FPV (Virus della Panleucopenia Felina) ed FCV (Infezione da Calicivirus). Infine, a partire dall’età di 6 mesi, specialmente per gatti che vivono anche fuori casa e dopo un test rapido per escludere prima il contagio, è possibile vaccinare l’animale anche contro la FeLV, il Virus della Leucemia Felina.

Fonte: un articolo del dottor Meir Levy, Medico veterinario nazionale Enpa (Ente Protezione Animali). È responsabile sanitario del progetto Rete Solidale Enpa e dell’Unità di Soccorso nazionale Enpa – Tratto da Sono in Salute, Nov./Dic. 2018

Be Sociable, Share!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *