Il mio Jack Russell Terrier, che ora ha quasi sei anni, ha sofferto da cucciolo di una grave forma di broncopolmonite ab ingestis. Presenta episodi ripetuti di tosse. Devo sottoporlo ad accertamenti?

Fonte immagine: https://www.informazioneambiente.it/jack-russel/

 

Questa patologia, che deriva dal passaggio di cibo nelle vie aeree profonde, può, in effetti, residuare strascichi sintomatologici ad andamento cronicizzante che tendono a ripresentarsi ciclicamente nel tempo. L’animale ha probabilmente residuato a livello polmonare dei loci minoris resistentiae che gli provocano, specie quando cambia il clima, i sintomi da lei descritti.

Faccia effettuare, per sua tranquillità, delle radiografie toraciche in più proiezioni e, eventualmente, un esame emocromocitometrico accompagnato alla valutazione della proteina C reattiva (che indica la presenza di uno stato infiammatorio), giusto per tenere la situazione sotto controllo. Se il caso lo richiede, poi, non indugi a sottoporre il suo beniamino a quattro zampe a un trattamento antibiotico e antinfiammatorio.

Fonte: una risposta del Dottor Piero Bianchi, veterinario su Intimità, 12/06/19

 

Glucosamina, Condroitina e MSM per Cani – Integratore Avanzato per le Articolazioni Sane con Curcuma, Cozze Verdi e Omega 3 e 6 – Antidolorifico Naturale per Cani con Problemi di Rigidità e Artrite.
€23,95
Acquistalo ora da questo link

 

Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *