Il mio Cavalier King Charles Spaniel ha gli occhi opachi e le palpebre semichiuse…

Fonte immagine: http://www.brundisium.net/index.php/a-tenute-carrisi-il-raduno-dei-cavalier-king-charles-spaniel/

 

In base a quanto mi racconta, le consiglio di far eseguire quanto prima una semplice prova diagnostica – chiamata test di Schirmer – grazie al quale è possibile valutare se il suo amico a quattro zampe ha una corretta produzione di lacrime in entrambi gli occhi.

Capita infatti con una certa frequenza che alcuni soggetti, soprattutto se i loro occhi sono sporgenti (come è tipico del Cavalier King Charles Spaniel, ma anche di altre razze quali il Carlino, il Pechinese, lo Shih-tzu e cosi via), sviluppino la cheratocongiuntivite secca, una malattia oculare ad andamento progressivo e invalidante, che può portare proprio alla sintomatologia da lei descritta.

  • Nel caso in cui l’ipotesi diagnostica da me ventilata dovesse venire confermata, sappia tuttavia che esiste una cura specifica, da intraprendere con un unguento oftalmico a base di ciclosporina A, da applicare tutti i giorni negli occhi dell’animale per tutta la durata della sua vita.

 

Fonte: un articolo del dottor Piero Bianchi, veterinario, Intimità 17/07/19

Guida alla cura e al benessere del tuo Cavalier King Charles Spaniel
€11,90 (Prime)
Acquistalo ora da questo link

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *