Weimaraner: solo cane da ferma?

Fonte immagine: https://www.petfinder.com/dog-breeds/weimaraner/

 

Classificato come “cane da ferma continentale”, il weimaraner è versatile a caccia, facile da addestrare, fermatore affidabile e ottimo riportatore. Possiede un gran naso, è obbediente e, se ben allevato, è senza paura, essendo stato selezionato nel Paese di origine per cacciare qualsiasi tipo di selvaggina, anche di grossa taglia.

La sua cerca è veloce, tenace e sistematica, l’andatura tipica è il galoppo medio, elegante ed efficiente, mai frenetico, che si adatta al tipo di vegetazione e di selvaggina. Il soggetto ideale deve dimostrare un buon equilibrio tra il forte desiderio di trovare il selvatico e un altrettanto forte desiderio di mantenere il collegamento con il conduttore, esprimendo sia nel bosco sia nell’acqua la stessa passione e determinazione. E spesso è così.

Considerando il suo fortissimo collegamento al padrone e il tipo di selezione effettuata dai tedeschi, mirata a un cane che sapesse recuperare e riportare qualsiasi tipo di
selvatico su terra o in acqua, morto o ferito, il lavoro “dopo lo sparo” è sempre stato considerato un punto forte della razza.

Il Bracco di Weimar è particolarmente noto per avere un attaccamento viscerale al padrone e questa può essere un’arma a doppio taglio, quando si tratta di educazione. La fedeltà incondizionata e l’assoluto desiderio di appagarci sono caratteristiche di tutto rilievo ma, se non gestite correttamente, possono determinare un’eccessiva dipendenza da noi. Ma un buon cinofilo saprà certo equilibrare le cose.

Fonte: tratto da un bel servizio su Amici di Casa, giugno 2017

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *