Leishmaniosi (e altre malattie parassitarie): prevenzione tutto l’anno!

Leishmaniosi (e altre malattie parassitarie): prevenzione tutto l’anno!

Quasi tutti coloro che hanno scelto un cane o un gatto per amico e compagno di vita sanno benissimo che nel periodo primaverile ed estivo ci si deve preoccupare — principalmente a causa del clima e degli spostamenti intrapresi in occasione delle vacanze — di tutti quei parassiti che non solo possono minacciare la buona salute dei nostri beniamini con la coda, ma creare al tempo stesso anche qualche grattacapo a noi umani, che con cani e gatti condividiamo ormai in tutto e per tutto l’ambiente di vita.

Sono in pochi, invece, a sapere che pulci, zecche, zanzare e flebotomi non cessano la loro attività parassitaria nelle stagioni meno calde, in quanto hanno allungato il loro ciclo vitale, riuscendo addirittura a sopravvivere, in molte zone d’Italia, anche in autunno e in inverno.


UN PERICOLO CHE NON VA IN LETARGO

Nessun animale, in buona sostanza, è da considerare a rischio zero.

  • Le pulci succhiano il sangue a cani e gatti, causando loro prurito più o meno intenso, cui conseguono perdita di pelo, aree infiammate, ferite, croste e piaghe.
  • Le zecche, oltre a sottrarre agli animali sangue, possono inoculare nel loro organismo non solo sostanze tossiche e/o allergizzanti, ma anche microrganismi patogeni in grado di scatenare importanti affezioni, alcune delle quali particolarmente gravi.
  • Le zanzare sono responsabili della trasmissione della filariosi cardiopolmonare, una parassitosi che colpisce il cuore degli appartenenti alla specie canina e felina.
  • I flebotomi o pappataci diffondono con le loro punture la leishmaniosi, una malattia che si sta sempre più espandendo nel nostro Paese.

Per riconoscere con certezza tutte queste patologie è indispensabile l’aiuto del medico veterinario che, grazie a un’accurata visita e all’eventuale messa in atto di particolari procedure diagnostiche, è in grado di ottenere informazioni dettagliate sulle condizioni cliniche dell’animale e suggerire a chi lo ha scelto come compagno e amico di vita le migliori strategie terapeutiche del caso.

PROTEGGERLI TUTTO L’ANNO

Perché, però, aspettare che il problema si sia già manifestato? Esiste infatti una soluzione per difendere efficacemente i nostri amici a quattro zampe da pulci, zecche, zanzare e flebotomi: questa soluzione si chiama prevenzione.

“Prevenire è meglio che curare” recita una delle più antiche e importanti regole della medicina, che ben si può traslare anche alla medicina veterinaria. Proteggere i nostri cani e gatti in maniera costante e continuativa lungo tutto il corso dell’anno contribuirà a farli vivere più a lungo in buona salute e a tenere lontani dalle nostre case questi fastidiosi e pericolosi ospiti indesiderati, perché il benessere di Fido e Micio equivale alla fin fine anche al nostro benessere.

Anche in questo caso è sufficiente rivolgersi al professionista più accreditato in tal senso, cioè al proprio medico veterinario di fiducia, che saprà indicare a ciascuno di noi la migliore forma di profilassi combinata e personalizzata, tagliata cioè su misura in funzione delle caratteristiche e dello stile di vita nostro e dei nostri beniamini con la coda.

A cura di MSD www.msd-animal-health.it

 

Fonte: L’Arca di Noè, settembre 2019
Fonte immagine: http://www.baffiecode.net/malattie-parassitarie/

 

Advantix Spot-on per Cani da 25 a 40 Kg – 4 pipette da 4,0 ml
€24,40
Acquistalo ora da questo link

 

Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *