Beagle: un grande compagno di giochi!

Beagle: un grande compagno di giochi!

Molto simili agli odierni Beagle, secondo alcuni studiosi, sarebbero i segugi descritti da Senofonte addirittura nel IV secolo a.C. Fuori dalla leggenda, troviamo tracce dell’esistenza di segugi molto piccoli e decisamente simili al Beagle di oggi presso la corte dei reali d’Inghilterra, intorno al 1300. È inoltre accertato che la regina Elisabetta I possedesse mute di “pocket-Beagle”, con altezza al garrese di soli 20-23 cm.

Altra prova a favore della millenaria storia dei Beagle viene proprio dalla radice del loro nome: beag, infatti, significa “piccolo” nella lingua degli antichi Celti.

Dall’eterna disputa cinofila tra Francia e Gran Bretagna, infine, emerge anche una teoria transalpina secondo la quale sarebbe stato un famoso re Normanno, Guglielmo I, a introdurre i progenitori di questi cani in Inghilterra durante la sua guerra di conquista nel XII secolo.


Il successo del Beagle come cane da famiglia si deve senz’altro a un carattere che è di norma docile e aperto all’amicizia, anche con altri cani e animali di specie diversa. Il Beagle è però anche uno “sportivo”, dotato in media di un grande temperamento che esprime spesso con atteggiamenti vivaci, dinamismo e grandi corse.

  • Questo cane può essere un ottimo compagno di gioco e di avventure per tutti, bambini in primis, verso i quali si dimostra normalmente molto tollerante.

Questi atteggiamenti naturali decisamente positivi vanno però favoriti e rinforzati per tempo, attraverso un percorso educativo adeguato. Nel caso del Beagle, infatti, ci troveremo comunque di fronte a un cane selezionato in origine per lavorare anche a buona distanza dal cacciatore, per cui dotato di una buona indipendenza che, se non imbrigliata, potrebbe creare qualche problema, specialmente in ambiente urbano.

L’educazione del nostro nuovo amico dovrà perciò essere impostata fin dalle prime settimane di vita, soprattutto per ottenere e “fissare” nel cucciolo una buona attenzione verso il proprietario, indispensabile a un efficace “richiamo” anche in presenza di distrazioni, situazione che si dimostra spesso come la più critica da controllare, e non solo per i Beagle…

 

Fonte: Amici di Casa, nov. 2017
Fonte immagine: https://wallpaperstock.net/beagle-playing-wallpapers_w33159.html

 

Beagle: Vita in casa – Educazione – Cure
€15,00
Acquistalo ora da questo link
Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *