Cani e gatti: se a mordere sono i migliori amici dell’uomo!

Cani e gatti: se a mordere sono i migliori amici dell’uomo!

A volte il pericolo si nasconde dove meno lo si aspetta.

Morsi e graffi di cani e gatti possono infatti causare infezioni anche importanti.

«È sempre consigliabile non avvicinarsi a cani e gatti che non si conoscono, siano essi domestici o selvatici, e la raccomandazione è ancor più necessaria per i bambini, generalmente meno attenti. In caso di morsi o graffi è necessario intervenire tempestivamente al fine di prevenire le infezioni, lavando le ferite con acqua e sapone e disinfettandole», spiega la pediatra Susanna Esposito.

«È essenziale poi recarsi sempre al centro medico più vicino per valutare la necessità, nel caso del morso da parte di cani randagi, di somministrazione delle profilassi antirabbica post-esposizione. La rabbia, pur essendo piuttosto rara in Italia, è infatti una malattia molto pericolosa per l’uomo, che colpisce il sistema nervoso centrale, dove agisce distruggendo le cellule nervose.

  • La malattia da graffio di gatto, causata dal batterio Bartonella henselae, è invece meno pericolosa, e causa adenopatia (linfonodi ingrossati) cronica e benigna; la terapia che generalmente viene utilizzata in questo caso si basa sull’impiego di macrolidi, ma in caso di lesioni estese può rendersi necessario l’intervento chirurgico».

 

Fonte: estratto da un bel servizio di Federica Schiavon su Ok Salute e Benessere, luglio/agosto 2019
Fonte immagine: https://www.farmacoecura.it/malattie/bartonella-o-graffio-del-gatto/

 




Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *