Diabete in cani e gatti: occhio alla dieta!

Diabete in cani e gatti: occhio alla dieta!

La razione alimentare destinata a cani e gatti diabetici deve in primo luogo tenere conto di garantire al loro organismo un apporto calorico adeguato e la completa copertura delle esigenze nutrizionali.

Se il nostro amico a quattro zampe pesa di più di quello che dovrebbe, è necessario prevedere anche una certa riduzione della massa grassa.

  • Uno degli aspetti più importanti riguarda la minimizzazione degli effetti iperglicemizzanti del pasto e di quelli ipo-glicemizzanti dell’insulina.

L’insulina per uso veterinario descritta nell’articolo è a lento rilascio, per cui l’ideale è offrire all’animale una piccola porzione di cibo mezz’ora dopo l’iniezione, destinando invece il grosso del quantitativo a una distanza di circa sei/nove ore (che corrispondono al massimo effetto d’azione del medicinale) dalla somministrazione del prodotto.

In alternativa, però, alcuni nutrizionisti non ritengono sbagliato dispensare l’insulina a seguito dell’effettivo consumo dell’alimento, in modo da evitare che la glicemia si abbassi troppo.

Quanto all’acqua, è importante che cani e gatti ne abbiano sempre a disposizione, in quanto le perdite idriche risultano in genere aumentate in corso di diabete.

 

Fonte: estratto da un bel servizio del dottor Piero M. Bianchi, medico veterinario, su L’Arca di Noè, ottobre 2019
Fonte immagine:https://www.amoreaquattrozampe.it/cani/salute/alimentazione-cane-diabetico/49517/

 

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

 

Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *