Animali e coronavirus…

Animali e coronavirus…

Il Ministero della Salute italiano ha divulgato per mezzo del sito ufficiale informazioni per fare chiarezza circa il coronavirus (COVID-19) e come comportarsi.

Per sciogliere i dubbi relativi agli animali (siano essi da compagnia oppure no), sono state fornite le risposte necessarie per fugare timori e preoccupazioni.

Vero è che per quanto concerne la SARS in Cina nel 2002 e la MERS in Arabia Saudita nel 2012, indagini approfondite hanno indicato come probabile sorgente del contagio agli esseri umani rispettivamente gli zibetti e i dromedari.

La fonte animale in Cina del nuovo COVID-19 non è stata identificata benché l’ipotesi resti in campo.

  • Per ora non c’è evidenza scientifica che gli animali d’affezione (per esempio, cani e gatti) possano ammalarsi o possano diffondere l’infezione. Si raccomanda comunque, per prudenza, di lavare le mani con acqua e sapone dopo ogni contatto con loro.

 

[Fonte: www.salute.gov.it – Notizia aggiornata al 17/3/2020 – articolo tratto da L’Arca di Noè, aprile 2020]

 




Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *