Dog-fitness: divertente, ma nei giusti limiti!

Risultati immagini per dog fitness

Sarà merito, ancora una volta di Internet, dove spopolano i video di addestratori che fanno ginnastica con i cani, ma quella del fitness con i quattro zampe è già diventata una moda: divertente e utile ma da praticare tenendo conto delle sue esigenze.

Sono molte le attività fisiche che si possono praticare insieme al proprio compagno a quattro zampe per divertirsi e rimanere in forma stando all’aria aperta.

Il gioco: con la pallina o il frisbee da rincorrere e recuperare. L’attività di base è quella del cane, ma anche il proprietario dovrà impegnarsi.

Camminata: costituisce gran parte di quei diecimila passi al giorno che gli esperti consigliano sempre di fare per mantenersi in forma.

Corsa: richiede un maggior allenamento da parte della “coppia a sei zampe”. Per muoversi più agevolmente, in commercio esistono anche particolari guinzagli che consentono di mantenere la giusta distanza e le mani libere.

Nuoto: soprattutto per alcune razze come Labrador o Terranova, è uno sport adatto da fare con i cani. Per i più timorosi si può usare lo stratagemma della pallina lanciata in acqua.

Vietatissimo, invece, andare in bici tenendo il cane al guinzaglio o anche lasciandolo libero di correre accanto: a dirlo è proprio la legge in base all’art. 182, comma 3, del Codice della Strada (sanzione da 22 a 88 euro).

Sport ma con le dovute precauzioni… per lui. Prima di lanciarsi in attività fisiche valutate i pro e i contro per non mettere a rischio la salute del cane.

  • Check-up: innanzitutto un controllo veterinario sullo stato di salute del cane, in modo da capire se per lui quel tipo di sport potrebbe essere eccessivo.
  • Età/razza di cane: alcuni cani (ad esempio il Jack Russel) amano correre dietro a una pallina. Altri, invece (come boxer, carlini, bull-dog) avendo il condotto nasale corto e respirando a fatica, possono avere seri impedimenti nel correre. Anche l’età, ovviamente, fa la sua parte.
  • Evitate le ore più calde: sempre meglio prediligere il primo mattino o il tardo pomeriggio/sera, avendo cura di rinfrescare e fare bere il cane.
  • Iniziate poco per volta: aumentando con il tempo ritmo e lunghezza del percorso.

 

Attenzione! Se il cane ha la lingua a penzoloni, ansima, fermatevi subito per farlo riposare.

 

Fonte: Visto Speciale Pet, agosto/settembre, 2017

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi),  ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

 

Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *