La Cheyletiellosi del cane: come riconoscerla!

Causata da parassiti appartenenti al genere Cheyletiella, questa rogna può colpire cani, gatti, uomini e piccoli mammiferi in generale.

Come nel caso della scabbia, i parassiti si trasmettono con facilità dagli animali malati a quelli sani e si diffondono comunemente, a motivo della loro scarsa specie-specificità, da un soggetto a un altro.

Per questo è necessario intervenire tempestivamente al fine di eliminarla il più in fretta possibile.

  • I sintomi principali della cheyletiellosi sono il prurito, da cui possono derivare lesioni dermatologiche di diverso genere, e la desquamazione cutanea, a volte così intensa da aver meritato l’appellativo di “forfora che cammina”.

L’individuazione e il riconoscimento degli acari responsabili è piuttosto semplice: il veterinario appoggia sulle parti del corpo sospette un pezzetto di nastro adesivo e trasferisce la striscia, con quanto rimane attaccato sulla sua superficie inferiore, su un vetrino per l’osservazione al microscopio.

 

Fonte: Amici di Casa, novembre 2017

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi),  ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata. 

Be Sociable, Share!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *