Botti di Capodanno: le regole da ricordare con gli animali…

Per il 31 dicembre si consiglia di seguire alcune semplici regole per garantire la massima serenità all’animale domestico.

Cani e gatti dovranno essere infatti tenuti in casa, affinché non fuggano spaventati dal rumore, possibilmente in una stanza poco esposta alla strada, con tapparelle e persiane chiuse e dotata di comfort (dai cibi ai giocattoli) per garantire un buon livello di relax e distrazione.

 

Durante i botti, è meglio evitare di rafforzare la fobia degli animali con rassicurazioni continue, coccole eccessive e comportamenti apprensivi: il proprietario non dovrà dimostrare paura né eccesso d’attenzione, bensì supportare indirettamente il quadrupede agendo come nella più normale quotidianità.

 

Per i cani, infine, si consiglia di effettuare una passeggiata serale prima dell’inizio dei festeggiamenti, affinché possa espletare le sue funzioni fisiologiche, per poi approfittare di un’altra uscita dopo un’ora dal termine dei botti.

Il quadrupede dovrà rimanere sempre legato al guinzaglio, possibilmente corto, non solo per evitare la fuga, ma anche per controllarne le azioni: bisogna evitare, infatti, che il cane si avvicini o ingoi residui dei botti o, ancora, petardi inesplosi.

  • Qualche giochino Lo aiuterà a distrarsi e a rilassarsi. Teniamolo il più possibile lontano dalla fonte del rumore, facendolo stare in una stanza poco esposta alla strada, con le persiane ben chiuse.

 

Fonte: Amici di Casa, dicembre 2017




Be Sociable, Share!

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *