Salute dell’uomo: un micio contro l’infarto!

 

Avere un gatto in casa allunga la vita, perché porta tanti benefici alla salute, soprattutto nel caso dei cardiopatici.

Uno studio realizzato su circa 4500 adulti tra o i 30 e i 75 anni, dai ricercatori della University of Minnesota, ha rilevato che possedere un gatto riduce del 40% il rischio di infarto fatale e di ictus.

  • Le fusa del gatto, che rilassano in modo naturale il paziente, aiutano a regolare i battiti cardiaci e ad aumentare la produzione di ossitocina, l’ormone della felicità. Inoltre accarezzare un gatto… abbassa la pressione.

Per queste ragioni Andrea Macchi direttore del Centro Cuore della Fondazione Iseni di Lonate Pozzolo (VA), specializzato nella diagnosi e cura di queste malattie è diventato il testimonial di una campagna che invita i cardiopatici all’adozione di un gatto.

 

Fonte: Amici di Casa, gennaio 2019

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *