Maine Coon: un maestoso gatto(ne)!

Fonte immagine: https://www.cucciolidirazza.net/razze-feline/il-maine-coon-un-gigante-buono-e-affettuoso/

Un gigante-buono: nonostante l’aspetto possente e fiero che ricorda quello di una lince o di un procione, il Maine Coon è un gatto paziente, docile, socievole ed estremamente adattabile. Coraggioso e temerario, non teme il freddo grazie a un mantello ricco, lungo e idrorepellente che gli permette di avventurarsi persino nell’acqua e nella neve…

Una pelliccia folta e una particolare coda a pennacchio: sono queste le due caratteristiche che balzano agli occhi guardando un esemplare di Maine Coon.

Il suo aspetto ricorda un po’ quello di un orsetto e non è un caso: il suo nome, infatti, nasce dall’unione tra “Maine” (lo Stato americano da cui è originario) e “Raccoon” che significa appunto Orsetto lavatore. Con quest’ultimo animale ha in comune la passione per l’acqua, così rara, normalmente, nella maggior parte dei gatti.

Secondo una delle tante leggende questa razza sarebbe proprio il risultato di un incrocio tra un gatto selvatico e un procione o tra una lince e un procione. Per altri, le sue origini sarebbero merito della Regina Maria Antonietta che, durante la Rivoluzione Francese, avrebbe mandato nel Maine, a Wiscasset, uno dei suoi gatti d’angora da cui discenderebbe l’attuale Maine Coon.

  • In realtà, sembra più verosimile che sia nato da una serie di incroci avvenuti tra i gatti selvatici a pelo corto del continente nordamericano e quelli a pelo lungo d’oltremare (probabilmente antenati del Norvegese delle Foreste), in epoca di colonizzazione americana.

In particolare, pare che questa razza vivesse a stretto contatto con i marinai e fosse utilizzata per far stragi di topi sulle coste americane del Nord-Est. Proprio la convivenza con l’uomo avrebbe contribuito, secondo alcuni, a rendere questo felino domestico uno dei gatti più espansivi e socievoli tra i tanti conosciuti.

Dolce, mai aggressivo, vivace,curioso, generoso, è un compagno perfetto per i bambini con i quali trascorre volentieri il tempo giocando, ma è anche indicato per persone più anziane grazie alla sua estrema capacità comunicativa per mezzo del linguaggio del corpo e della voce flebile.

Un carattere e un’indole che non traspaiono certo dal suo aspetto fisico: regale, maestoso e dallo sguardo fiero, questo gatto tende a mettere in soggezione anche per la sua imponenza e la sua stazza che, suo malgrado, di primo acchito, incutono timore. Il Maine Coon non passa di certo inosservato: taglia grande (tra le più grandi razze domestiche di felini) con un peso che nel maschio raggiunge intorno ai 3/5 anni i 7-9 kg, ha orecchie grandi e ben aperte, occhi ovali e distanziati di vari colori (il più comune è il giallo), un mantello molto folto di vari colori.

  • Chi, però, avrà modo di conoscerlo meglio non potrà che apprezzare la sua indole affettuosa e docile che mantiene per tutta la vita, desiderosa solo di compagnia e che si adatta facilmente anche alla presenza di altri animali, cani compresi. Non solo: proprio per la fiducia che ripone nell’essere umano e per il suo carattere amabile viene chiamato spesso il “gatto-cane“.

 

Fonte: Allevamento Maine Coon Mount Desert’s. www.mountdeserts.it – tratto da Visto Speciale Pet, agosto/settembre 2017

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *