Angora Turco: vivace e curioso!

Angora Turco: vivace e curioso!

Angora Turco: vivace e curioso!

La riscoperta dell’Angora risale agli anni Sessanta, periodo in cui alcuni allevatori americani riuscirono a ottenere il permesso dal governo turco per esportarne alcuni esemplari dagli zoo e portarli negli Stati Uniti.

Da questi gatti cominciò la razza poi definita “Angora Turco” per distinguerla dal “gatto d’Angora“, nome all’epoca erroneamente utilizzato per indicare qualunque soggetto a pelo lungo.

 

COCCIUTO MA… DECISAMENTE IN GAMBA

L’Angora Turco è un autentico felino che, pur accettando molto volentieri la compagnia dell’uomo, conserva un forte temperamento e un gran senso di libertà e indipendenza.

  • Si tratta di un gatto che sa cavarsela benissimo da solo in qualsiasi circostanza; inoltre è piuttosto allegro, vivace e curioso, cosa che lo spinge ad avere una costante sete di esperienze, una voglia incredibile di scoperta e di contatto con la natura.

Poi, ama giocare: non sa fermarsi quando si appassiona a un’impresa, che riguardi la caccia o delle vere sessioni di corse e salti. In poche parole, con lui non ci si annoia. È decisamente socievole, anche se il suo caratterino richiede una guida molto ferma, importante perché i suoi comportamenti non degenerino rendendo il nostro amico un po’ viziato e cocciuto.

La principale preoccupazione per una persona che si imbatte in questi magnifici piccoli felini dovrebbe essere quella di non farli annoiare. Noia e solitudine li abbattono moralmente. Evitiamogli questo stress!

 

TUTTO BIANCO MA NON SOLO

Se all’inizio solo il colore bianco era sinonimo di Angora Turco di razza, oggi tutte le associazioni riconoscono e accettano in concorso tutti i colori a eccezione di quelli di evidente ibridazione con altre razze, per esempio le varietà colorpoint, chocolate, lilac ed eventuali mutazioni (cinnamon, fawn).

Tutti i colori degli occhi sono permessi e negli esemplari con mantello bianco non è raro incontrare soggetti con occhi impari: ossia un occhio blu e uno ambra.

L’Angora Turco non richiede alcuna particolare cura in quanto il suo mantello ha ben poco sottopelo; sarà opportuno però, come di consueto, spazzolarlo per bene per mantenere sempre lucido e brillante il pelo leggero e fluttuante.

 

Fonte: “Angora Turco: vivace e curioso!” è un estratto da un bel servizio su Amici di Casa, di ottobre 2018
Fonte immagine: File:Turkish Angora sitting on a window sill.jpg – Wikimedia Commons

 

Ami i gatti? Al link accanto trovi tantissimi articoli (oltre 60) che parlano di razze feline.

 

 

Il tuo animale domestico è venuto a mancare?

Nell’esprimerti il nostro più sincero dispiacere (ci siamo passati anche noi), ti offriamo il servizio di cremazione animali d’affezione, clicca ora su questo link. Scopri come puoi cremare il tuo animale e averne le ceneri in un’urna anche personalizzata.

 

Sara & Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.